Newsletter di Acquariofilia Italia

ALIMENTAZIONE DEI PESCI D’ACQUARIO con piccola guida ai mangimi per i nostri pesci

ALIMENTAZIONE DEI PESCI D'ACQUARIO - newslettere di novembre 2011 AcquariofiliaItalia.it

 

art. di Enzo Alibrandi

Già nei primi dell’800, quando ancora l’acquariofilia era soltanto un lusso per pochi oltre che una novità nel mondo scientifico di allora, i pesci (i pochi disponibili) erano alimentati in vasche di modeste dimensioni proprio con cibo vivo.
Oggi, grazie all’avvento dell’acquariofilia moderna e già da parecchi anni, il cibo vivo è stato sostituito quasi completamente dai mangimi industriali e questo per due motivi: sia perché spesso il cibo vivo è “infetto” da possibili agenti patogeni, alcuni piuttosto gravi per i pesci, sia perché il cibo industriale è sicuramente più ricco sotto certi valori nutrizionali.
Sicurezza e complessità nutrizionale sono le carte vincenti dei mangimi industriali ma, bisogna affermare che, negli ultimi anni c’è un “ritorno alle origini” sul cibo vivo, grazie anche ai successi ottenuti nella riproduzione e allevamento di diverse specie di pesci, soprattutto marini.


Video: Pesci Acquario Acqua Dolce, Acquario Marino con Alimentazione consigliata.

Nel loro ambiente naturale i pesci dispongono di una vastissima scelta di alimenti diversi: varietà ed equilibrio quindi sono due fattori fondamentali da seguire in acquario per la nutrizione dei nostri pesci in maniera mirata e completa e, di conseguenza, evitar loro patologie che possono essere presenti in qui casi dove i pesci sono poco nutriti o nutriti male.
Sicuramente l’alimentazione è un fattore molto importante per la corretta salute dei nostri pesci.
Tuttavia, molti acquariofili (neofiti soprattutto) non forniscono un’adeguata alimentazione ai pesci a causa della poca esperienza che hanno in questa pratica; le varietà mangimistiche per i pesci ad oggi sono moltissime e bisogna sapersi destreggiare nella scelta del cibo da fornire ai nostri pesci.
Spesso sentiamo di parlare di mangimi con questo o quell’altro ma realmente sappiamo quali sono realmente validi? Prima di tutto bisogna ricordare che la regola fondamentale nell’alimentare i nostri pesci è quella del “poco ma spesso”.
Sicuramente una regola d’oro dato che, alcune tipologie di mangimi (ad esempio fiocchi), se non consumate in breve tempo tendono a depositarsi in vasca con la conseguenza di inquinare velocemente quest’ultima e di creare situazioni tali da far nascere possibili patologie.

I mangimi che si utilizzano per alimentare i nostri pesci sono catalogabili nel seguente modo per una più facile consultazione:

Mangimi secchi (fiocchi e granuli)
In questa categoria troviamo i mangimi in pellets, in fiocchi, granulati, scaglie, pastiglie, ecc.
Al giorno d’oggi vengono proposti un’infinità di mangimi di tutte le marche, forme, dimensioni e sapori;
Un’attenta scelta della marca e osservazione della quantità e composizione delle sostanze presenti nel mangime.
I barattoli vanno consumati nel giro di 2-3 mesi dal momento dell’apertura ed è bene controllare sempre la scadenza per evitare possibili avvelenamenti.
 Il cibo non consumato dai pesci finisce sul fondo, si decompone e inquina l’acqua, per questa ragione è bene dar da mangiare ai pesci 2-3 volte al giorno in porzioni sufficienti ad essere consumate in pochissimi minuti.

Mangimi Liofilizzati
Il cibo liofilizzato è ottenuto mediante processi di essiccazione del prodotto per far si che abbia una durata nel tempo maggiore ed essere tenuto a temperatura ambiente.
Precisamente, il cibo raccolto viene surgelato preventivamente mantenendo inalterate le proprietà nutritive e, successivamente, il cibo surgelato viene privato totalmente dell’acqua presente al suo interno mediante il processo della decompressione velocissima.
Esistono diverse variètà di cibo liofilizzato per i pesci; fra le più note troviamo l’artemia salina, krill, chironomus, tubifex, pesciolini.

Mangimi surgelati

Il cibo surgelato è sicuramente quella categoria che ha avuto notevoli progressi sia in termini di qualità del prodotto e sia della vastissima scelta.
Sicuramente il cibo surgelato è quello che più si avvicina ai classici cibi freschi ma, non dobbiamo dimenticare, che il cibo surgelato mantiene inalterate le sue proprietà soltanto se non viene interrotta la catena del freddo.

Per un utilizzo ottimale di questa tipologia di mangimi è consigliabile far scongelare completamente le porzioni da fornire ai pesci al fine di evitare possibili problematiche.
Esistono ad oggi diversi tipi di mangimi surgelati per ogni tipologia di animali; sicuramente i più famosi sono quelli a base di artemia salina congelata ma, troviamo nella lista, anche mysis, pezzi di polpi o calamari, artemia arricchita con omega 3, plankton, e.c.c. Per quanto riguarda gli aspetti nutrizionali sicuramente il cibo congelato è ottimo in quanto le materie prime una volta pescate vengono immediatamente congelate per mantenere inalterati i valori nutrizionali. Anche il cibo surgelato si presta molto bene a integrazioni con complessi vitaminici per acquario.

Queste sono le tre categorie più conosciute e utilizzate dagli acquariofili ma, è pur vero, che un’integrazione con del cibo vivo come ad esempio artemia salina, aiuta certamente nell’irrobustire i pesci.

Alimentazione errata e malattie da carenza:
A lungo andare, un’alimentazione monotona e, senza le dovute integrazioni vitaminiche nel mangime, porta molto spesso all’insorgere di determinate patologie da carenza alimentare o vitaminica.
Soprattutto nei pesci marini insorgono queste patologie in quanto quest’ultimi sono più delicati dei pesci d’acqua dolce sia dal punto di vista dell’ambiente in cui vivono sia dell’alimentazione che ricevono; un esempio ne sono gli Acanturidi in generale, soggetti spesso a dimagrimento progressivo negli acquari di barriera a causa di un’alimentazione errata o carente.
Inoltre le malattie da carenza possono essere causate anche da altri fattori tipo stress causato da concorrenti al cibo, sovrappopolamento della vasca, scarsa qualità dell’acqua.
I sintomi che notiamo in pesci affetti da questa patologia sono: dimagrimento progressivo, comportamento e nuoto anomali, perdita delle scaglie intorno agli occhi e sulla pelle, sbiadimento e perdita di colorazione.
Nel caso ci trovassimo di fronte a dei pesci affetti da carenza alimentare o vitaminica è bene prima di tutto programmare fin da subito una dieta varia e bilanciata sotto l’aspetto nutrizionale (non solo granuli o fiocchi) e con l’aggiunta di complessi vitaminici ad uso acquariofilo facilmente reperibili nei negozi specializzati.
Sconsiglio vivamente prodotti ad uso umano come consigliato in molti forum in quanto, dalla parola stessa, sono ad uso umano (protovit e milicon) e non acquariofilo!
Per quanto riguarda la perdita di colorazione possiamo somministrare dei mangimi speciali a base di acidi grassi e carotenoidi, che aiutano a rigenerare e mantenere la pigmentazione, nonché ad irrobustire ulteriormente i pesci.
In aggiunta a quanto scritto è doverosa una premessa: evitare di comprare specie di pesci sia d’acqua dolce che marina noti per essere alquanto “difficili” nell’accettare il cibo nella fase di introduzione in vasca e anche dopo nonché quelli considerati specializzati in determinati alimenti non sempre fornibili in acquario.
Una persona con un certo senso etico preferirebbe lasciare questi animali nel suo ambiente ed evitarli inutili sofferenze.

FONTI INTEGRATIVE PER APPROFONDIMENTO A CURA DELLA RIVISTA IL MIO ACQUARIO.
L’imbarazzo della scelta: piccola guida ai mangimi per i nostri pesci

I mangimi secchi (fiocchi, granuli, pellets, crisp, ecc.) sono stati i primi ad essere prodotti espressamente per i pesci da acquario, composti da un’ampia varietà di materie prime sia animali che vegetali. I mangimi liofilizzati sono invece alimenti disidratati in condizioni di sottovuoto, per ridurre al massimo i rischi di contaminazione batterica. Infine, i mangimi surgelati sono simili a quelli per il consumo umano e hanno ormai sostituito in buona parte il “vivo”.

Gli articoli e le foto presenti in questa pagina sono stati forniti ed autorizzati alla pubblicazione dalla redazione il Mio Acquario ad AcquariofiliaItalia.it

L’imbarazzo della scelta: piccola guida ai mangimi per i nostri pesci

Ecco come scegliere il cibo più adatto ai nostri pesci e come somministrarlo nel migliore dei modi

Per i primi acquariofili, nutrire i propri pesci costituiva un problema.
Frigoriferi e congelatori domestici cominciarono a diffondersi solo alla fine degli anni Venti e furono comunque a lungo riservati alle classi più agiate. Unica alternativa ai cibi freschi e dunque deteriorabili (carni, prodotti della pesca, verdure) erano i mangimi vivi, come dafnie e tubifex, spesso raccolti in luoghi disagevoli e poco salubri, che si cercava poi di mantenere in vita il più a lungo possibile con mezzi di fortuna. L’avvento dei mangimi secchi ha dato un notevole impulso allo sviluppo dell’acquariofilia moderna, che si è avvalsa in seguito anche dei cibi surgelati e liofilizzati: se il nostro hobby è così diffuso, lo si deve anche alla facilità con cui è possibile alimentare i pesci e gli altri organismi ospitati nelle nostre vasche. Oggi, per fortuna, i rischi di patologie e disturbi causati da avitaminosi – un tempo molto alti – si sono assai ridotti, grazie anche all’offerta sempre più ampia e diversificata di mangimi che, con un’opportuna alternanza, consentono di fornire ai nostri pesci un’alimentazione completa per tutto il loro ciclo vitale, inclusa la riproduzione. La regola d’oro da seguire, infatti, è sempre quella di offrire ai nostri beniamini una dieta il più variata possibile.

L’imbarazzo della scelta: piccola guida ai mangimi per i nostri pesci

CONTINUA
L’imbarazzo della scelta: piccola guida ai mangimi per i nostri pesci

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1