Vista del pesce

 foto vista pesci

articolo su: Vista e mezzi sussidiari per spostarsi in acqua.

La gran parte dei pesci, avendo gli occhi situati da un lato e dall'altro del capo, ha solo una visione monoculare, sebbene alcune specie possono focalizzare entrambi gli occhi su un soggetto e avere così una visione binoculare. A differenza degli animali terrestri, i pesci non hanno palpebre, né dotti lacrimali; immersi come sono perennemente in un liquido, i loro occhi non necessitano di alcuna lubrificazione.

Può essere difficile per un pesce vedere in un mezzo così denso come l'acqua, spesso anche non limpida. Immaginiamo di aggiungere a questo problema quello di guardare oggetti fuori dall'acqua, con tutte le complicazioni di rifrazioni dovute alla superficie dell'acqua. Certi pesci cacciano anche con vista molto debole, o addirittura ciechi. E' accertato che mentre i pesci con occhi molto grandi possono vivere ed essere attivi in acque molto scure, in quelli che vivono sempre nelle acque appena illuminate o perennemente buie delle caverne sotterranee gli occhi si atrofizzano o mancano completamente.

La percezione dei colori è un problema in via di studio, ma le ricerche sono unanimi nell'affermare che i pesci sanno probabilmente distinguere i colori o le loro sfumature dei toni cromatici, altrimenti sarebbero superflue le infinite diverse colorazioni delle loro livree. I pesci che migrano usano il sole come aiuto nella loro navigazione, e una volta in vista della terra possono prendere dei punti di riferimento visibili; è noto invece chi i Salmoni fanno piuttosto affidamento sul loro acuto senso dell'odorato per localizzare esattamente la loro posizione quando se ne ritornano ai luoghi di nascita per riprodursi.

Vi raccomandiamo