Natale SOTTOCOSTO sconto EXTRA del 35% su tutto fino a domenica 17 dicembre su Aquashopping il negozio online di prodotti per acquari a prezzi convenienti.

Newsletter di Acquariofilia Italia

L'acqua per discus con osmosi inversa, funzioni dell'impianto

symphysodon discus

Per ottenere dei risultati di rispetto nell'allevamento e nella riproduzione dei Symphysodon sono di fondamentale importanza sia la quantità d'acqua disponibile, sia la sua qualità. I metodi utilizzati in passato per produrre un'acqua tenera erano l'utilizzo di resine a scambio ionico o l'acquisto di acqua distillata, mentre oggi si utilizza quasi esclusivamente l'osmosi inversa.

Vi spieghiamo adesso leggendo questo articolo come esattamente funziona e cosa fa il sistema o impianto di osmosi inversa per produrre acqua pura per i nostri pesci in acquario.

L'osmosi è il processo attraverso una membrana con fori di dimensioni tali da impedire il passaggio del soluto (le differenti sostanze pure che compongono una soluzione sono dette componenti. Uno dei componenti, generalmente quello presente in maggior quantità, viene detto solvente. Ogni altro componente, soluto.). Si dice pressione osmotica la pressione che si deve esercitare per raggiungere l'equilibrio osmotico, cioè per FERMARE il flusso solvente che tende al riequilibrio delle concentrazioni. Aumentando la pressione si inverte questo flusso e questo è il fenomeno che viene sfruttato per produrre un'acqua povera di sali.

Altri due concetti fondamentali sono quello di PERMEATO, (cioè dell'acqua ottenuta dal nostro impianto a osmosi) ed quello di CONCENTRATO, cioè dell'acqua di scarto.

Le componenti di un impianto ad osmosi inversa sono quindi: la membrana contenuta in uno speciale contenitore chiamato Wessel, i prefiltri (solitamente uno a carbone l'altro a sedimenti a 5 micron) ed una eventuale pompa Booster per aumentare la pressione dell'acqua in entrata. L'efficacia di tali impianti può variare a seconda di vari parametri, quali la temperatura dell'acqua in entrata, la pressione di questa (che deve essere di minimo 3 ATM), la concentrazione di sali disciolti nell'acqua di partenza, il tipo e la dimensione della membrana.

Per esempio con temperature di 25 gradi centigradi avremo una resa maggiore in termini di permeato, di contro con acque ricche di sali minerali avremo maggiore percentuale di concentrato. Le proporzioni tra Permeato/Concentrato per gli impianti offerti sul mercato è di circa 1:4, fattore che può comunque variare come detto anche di molto.
Il tasso di reiezione cioè di quantità di sali disciolti eliminati (anche questo con fattori di variabilità) è a secondo delle singole sostanze prese in esame intorno al 93/98% per il calcio al 95/98% per i fosfati (una maggiore pressione dell'acqua in entrata aumenta il tasso di reiezione).

impianto osmosi inversa

Tra i maggiori vantaggi dell'osmosi possiamo annoverare:
- facilità di installazione;
- facilità di utilizzo anche per chi non è molto esperto;
- costi contenuti (per impianti di piccole e medie dimensioni);
- bassa manutenzione;
- valore pH permeato intorno a 6-6,5-

I maggiori problemi
- nel caso in cui la pressione in entrata dell'acqua di rete sia scarsa l'impianto non funziona a dovere e dovremo utilizzare una pompa a pressione (con il conseguente consumo di energia elettrica);
- acqua molto dure e ricche di ferro pregiudicano la durata della membrana (oltre che a scarse rese in termini quantitativi);
- gli impianti ad osmosi non sono indicati per lunghi periodi di inutilizzo (in particolari quelli a membrana CTA (triacerato di cellulosa);
L'acqua in uscita (Permeato) non è molto indicata per i nostri pesci e dovrà essere arricchita di importanti sali minerali ed elementi traccia (qui di fondamentale importanza è l'utilizzo di un buon conduttivimetro).

Successivamente, con l'ausilio di torba granulare o estratto di quercia, imposteremo il valore pH. A questo punto l'acqua deve riposare e solo dopo 24 ore di stabulazione potremo effettuare il cambio dell'acqua.

PERCENTUALI DI REIEZIONE
Ione % reiezione TFC   % reiezione CTA
Calcio 93-98%                   92-95%
Sodio 92-98%                    90-95%
Magnesio 93-98%              94-97%
Potassio 92-96%                85-95%
Ammonio 80-90%              85-90%
Fosfati 95-98%                  95-97%
Silicati 92-95%                  80-90%
Nitrati 90-95%                   50-70%
Ca, Mg 93-97%                    -
Bicarbonati -                     85-95%
Batteri > 99%                       -