Newsletter di Acquariofilia Italia

Come riconoscere una koi sana: guida all'acquisto, Koi-Garden.it

come riconoscere una koi sana guida acquisto3
Quando si decide di acquistare una koi, la cosa più importante è che questa sia sana.

Infatti una carpa malata, anche se morfologicamente e cromaticamente attraente , non mostrerà mai il meglio di sé, ma cosa ancora più grave, è potenzialmente una seria fonte di pericolo se introdotta nel laghetto assieme ad altre koi.

Nonostante siano animali molto robusti non è raro trovare in commercio esemplari tutt'altro che sani. innanzi tutto, la cosa migliore per l'acquisto di nuovi esemplari , ma anche per la cura e il mantenimento di quelli già presenti nel laghetto, è rivolgersi ad un negoziante di fiducia che dimostri serietà, competenza e professionalità e che offra esemplari quarantenati e di qualità.

tancho showa come riconoscere una koi sana

Inoltre è necessario avere un occhio esperto per diagnosticare con la semplice osservazione anche le patologie più frequenti. Proprio per questo motivo è molto importante acquistare pesci solo da chi può offrire valide garanzie sulla qualità e la salute delle proprie koi.
Per valutare correttamente lo stato di salute di una koi occorre osservarne attentamente certe caratteristiche, sia somatiche che comportamentali. E' piuttosto semplice notare eventuali difetti morfologici , come la mancanza di una pinna, l'asimmetria delle pinne pari, alcune malformazioni della colonna vertebrale, una forma del corpo troppo tozza o comunque non ideale, la mancanza di alcune squame. Tutte caratteristiche, queste, proprie di esemplari di bassa qualità.
Un po' più complicato è valutare se la koi sulla quale abbiamo messo gli occhi sia davvero sana. Per prima cosa è importante che il pesce sia vitale, abbia un buon appetito e non mostri alcuna titubanza a prendere il cibo anche dalle mani.

come riconoscere una koi sana guida acquisto2

Il nuoto dev'essere tranquillo , con le pinne completamente aperte. Se al contrario la koi si spaventa facilmente, oppure apatica, ignora il cibo e nuota come se di dondolasse con le pinne aderenti al corpo, è ipotizzabile una serie di problemi: dalla cattiva qualità dell'acqua (concentrazioni anche basse di ammoniaca e nitriti, carenza di ossigeno), alla presenza di ectoparassiti e/o batteri.

Anche lo stato della pelle può fornire molte informazioni in merito ad eventuali problemi di salute delle koi. Quando si tocca un pesce con le mani è facile notare che la sua pelle è ricoperta da un sottile strato di muco trasparente che serve all'animale per proteggere la propria epidermide dall'azione aggressiva di alcuni composti chimici e dall'attacco di eventuali parassiti, batteri, funghi ecc.
Se si verificano condizioni sfavorevoli , come, ad esempio, la presenza in acqua di ammoniaca o nitriti (sostanze estremamente tossiche ed irritanti per la pelle e le branchie dei pesci), oppure un massiccio attacco da parte di qualche parassita, ecco che la produzione di muco sulla pelle del pesce aumenta sensibilmente come strema misura di difensiva.

come riconoscere una koi sana guida acquisto

Una carpa sana presenta una pelle limpida che lascia intravedere la brillantezza dei colori. Le membrane delle pinne sono perfettamente trasparenti e prive di bordi bianchi e sfrangianti, la superficie degli occhi è priva di velature. Al contrario una koi in condizioni di salute precaria presenta una pelle opaca a causa dell'iper produzione di muco e spesso, sia sulle pinne che sulla pelle stessa, si intravedono i capillari sanguigni dilatati: altro segno inequivocabile di qualche problema.
Se si presta la dovuta attenzione a tutti questi fattori risulta relativamente facile valutare correttamente le condizioni di salute non solo della koi che intendiamo acquistare, ma anche delle altre carpe presenti nella stessa vasca di vendita.
Anche un'analisi globale dell'ambiente dove vengono allevate le koi prima della vendita e un'occhiata alle condizioni di tutti gli esemplari presenti scongiurano, con buona probabilità, tutta una serie di problemi derivanti da un acquario sbagliato.

Quindi è importante prestare attenzione alle dimensioni sia della vasca che dell'impianto di filtraggio, naturalmente in rapporto al numero e alla dimensione degli esemplari ospitati.
Tutte le koi oltre a quella scelta devono essere in ottima salute.

Per le vostre KOI vi consigliamo di scegliere il miglior sito in Italia KOI GARDEN

koi garden

filtro laghetto koi garden