• prodac international official sponsor acquariofilia italia

Come fare per la crescita lente delle Piante acquatiche

Le piante necessitano per il loro accrescimento, oltre che della luce e della CO2, di molti composti chimici inorganici che possono essere divisi in elementi plastici, cioè impiegati per la costruzione dell’organismo e utilizzati in grande quantità (macroelementi), e in elementi con funzione di regolazione, cioè impiegati come catalizzatori delle innumerevoli reazioni biochimiche che avvengono al loro interno, utilizzati invece in quantità piccolissime (microelementi). Tali elementi sono tutti indispensabili per la crescita delle piante e l’assenza di anche uno solo di essi porta all’arresto della reazione chimica a cui è preposto, con relativa disfunzione strutturale o biologica.

La buona riuscita della coltivazione di una pianta dipende dalla disponibilità in quantità ottimale di ogni elemento: la presenza al minimo anche di un solo elemento comporterà l’utilizzazione minima di tutti gli altri (Legge del minimo di Liebig).