News ed eventi, faq, glossario, tutto sull'acquario

Oceano indiano: Per la sua estensione viene al terzo posto dopo l'oceano Pacifico e quello Atlantico

Oceano indiano: Per la sua estensione viene al terzo posto dopo l'oceano Pacifico e quello Atlantico e diversamente dagli altri due, questo oceano presenta minori ramificazioni e diramazioni.

Il fondo dell'oceano Indiano è percorso in direzione N-S da una dorsale sottomarina che, partendo dall'India, continua verso S, dividendo così l'oceano in due bacini, uno orientale e uno occidentale. La profondità media delle sue acque si aggira sui 3900 m, mentre quella massima, misurata nella fossa della Sonda, supera i 7000 m.

La temperatura delle acque varia da quasi 30° C nella sua parte settentrionale (Golfo del Bengala) a 0° C nella sua parte meridionale, presso l'Antartide. La salinità delle acque fa rilevare valori che si aggirano tra il33% ed il 36%, ma i valori maggiori sono raggiunti nel Mar Arabico e nella parte settentrionale del Mar Rosso.