News ed eventi, faq, glossario, tutto sull'acquario

Perchè crescono le alghe a pennello nel mio acquario, come devo eleminarle

Domanda: Richiesta assistenza On Line Esperto in Acquariofilia.
Acquario Posseduto: Acquario - Dolce Tropicale
nome: massimo

testo: Salve. Ho un acquario askoll stylus 180 avviato da 7 mesi. Ho all'interno svariati tipi di piante facili una decina di pulitori e un branco di guppy. Ho avuto un forte problema di alghe a pennello tanto che ho lasciato al buio l'acquario per una settimana e ho tagliato ed eliminato piante su consiglio del negoziante di fiducia. Ho sospeso la co2 e anche la fertilizzazione liquida per un mese. Ho introdotto la torba e resine antifosfati e portato i valori ottimali. Nonostante tutto compaiono ancora alghe come dei fili lunghi sulle piante a lenta crescita. Illuminazione portata per ora a 7 ore.
Resto in attesa di una sua risposta.

---------------------------
Risposta:
Ciao Massimo,
la crescita delle alghe è solitamente dovuta ad un eccesso di fosfati e/o nitrati. Quelle a pennello come nel tuo caso non sono eliminabili né con prodotti chimici e neanche con pesci mangiatori di alghe, perché risultano particolarmente
inappetibili.

L'unico rimedio rimane quindi l'asportazione manuale, eliminando eventualmente le foglie infestate (che normalmente sono quelle più vecchie in Anubias o in altre piante a crescita lenta) e quindi la prevenzione.

Un valido contributo lo danno le lumache del genere Neritina.

Le regole da seguire sono:
· acquario non sovrappopolato,

· cambi d'acqua frequenti e regolari (10-15% alla settimana usando acqua ad osmosi corretta con il Mineral Salt

· poco cibo,

· illuminazione adeguata (normalmente 2 lampade, 1 fitostimolante - rosa- e 1 a luce solare - bianca - accese per 8-10 continuativamente).

Inoltre:
· Sostituisci regolarmente il 10% dell'acqua ogni 7-10gg. utilizzando acqua ad osmosi. Durante questa operazione sifona il fondo con
una campana aspirarifiuti: in tal modo eliminerai tutti gli escrementi
alleggerendo il lavoro del filtro e la produzione di fosfati (puoi misurarli con il PO4-Test ed eliminarli con il Phosvec).

· Introduci qualche pianta a crescita veloce (Elodea, Higrophila, Cabomba, ecc.) e concimale regolarmente.

· Sii molto parsimonioso nel cibo.

· Fertilizza regolarmente con Florena e Florenette A. In acquario il controllo delle alghe si esercita mettendole in competizione alimentare con le piante e cercando di far "vincere" quest'ultime con condizioni di acqua, luce e concimazione ottimali.


A risentirci
_____________________________________
Maurizio Lodola - Pianeta Blu snc
Via di Scandicci, 79 - Scandicci (FI)
www.pianetablu.info -Tel/fax: 055 25.27.13
_____________________________________