LA LEUCEMIA FELINA (FeLV)

photo cats acquariofiliaitalia

E' dovuta ad un retrovirus e rappresenta la maggiore causa di mortalità nel gatto domestico. Si diffonde per contatto diretto della mucosa oronasale con la saliva infetta. L'esordio della leucemia felina (FeLV) è variabile e può originare tre diverse forme: 1) Stato di infezione. 2) Infezione persistente. 3) Infezione transitoria.

I sintomi più frequenti sono l'insorgenza di neoplasie linfoproliferative a carico di differenti organi, disordini mieloproliferativi (caratterizzati da anoressia, dimagrimento, anemia progressiva, ittero, epato e splenomegalia), immunodeficienza FeLV indotta (possibilità di contrarre infezioni secondarie, soprattutto croniche), aumento di volume dei linfonodi periferici, infertilità ed aborto. L'infezione da FeLV è più frequente nei soggetti tra 1 e 6 anni d'età. Non esiste una terapia specifica ma è utile l'uso degli antibiotici, la somministrazione di fluidi ed il supporto nutrizionale.

Note: La prevenzione è molto importante, in particolare la vaccinazione (il vaccino viene inoculato all'età di 8-10 settimane di vita, con una ripetizione dopo 2-4 settimane ed un richiamo annuale).