Animali domestici e selvatici

Bullmastif

Fu ai suoi tempi un fiero combattente, oggi è invece un pacifico cane di casa e da passeggio. Senza troppo forzare la fantasia possiamo benissimo rappresentarci gli antenati del bullmastif come i più vecchi cani da guerra. Sembra che i Celti li abbiano portati in Gran Bretagna circa duemila anni fa, ma che i Fenici disponessero già di un vigoroso cane da combattimento del tipo alano e di misconoscibile rassomiglianza col mastif. Questi cani veramente accaniti, nel vero senso della parola, furono utilizzati durante secoli per combattere le belve feroci e durante il medio Evo per cacciare la selvaggina di mole. La buona sorte volle che questo provetto lottatore risentisse gli effetti di una trasformazione incentiva che lo tramutò in un tranquillo cane d’accompagnamento piuttosto dolce ma che, senza timore alcuno, è pronto ad incontrarsi con qualsiasi avversario.

Carattere e utilità: Cane di famiglia tranquillo, buon guardiano, dolce e molto affezionato ai famigliari. Come cane da guardia e di protezione è un difensore senza paura. Sufficienza di spazio e molto moto sono le premesse per questa razza.

Pelo e colore: Pelo spesso, corto e aderente. Il manto è color capriolo nelle sue più diverse tinte e sfumature, rossastro o fuocato con maschera nera.

Tipo e statura: Cane grande e tozzo, estremamente muscoloso, con testa grande e quadrangolare, fronte appiattita e leggermente rugosa, depressione visibile ed occhio scuro. Il muso, della lunghezza massima di 9 centimetri, è profondo e largo e a grande narici. Il labbro non deve essere cascante. Le mascelle sono forti. Gli orecchi a forma di V sono assai discosti l’uno dall’altro e fissati in alto, all’altezza dell’occipite. Il collo è lievemente bombeggiante, non troppo lungo e muscoloso. Il petto è profondo, largo e ricade armoniosamente tra le estremità anteriori. Il dorso è corto e teso, la parte lombare è muscolosa e larga. Le spalle muscolose sono fissate un po’ obliquamente; il braccio è vigoroso e le gambe sono diritte e ben guarnite di muscoli. La parte posteriore del corpo è mediocremente inquadrata, le cosce sono forti ed i garretti sono ben sviluppati. La coda si diparte in alto, è vigorosa alla base e si assottiglia verso la punta, è curva ma non deve mai essere portata in alto.

La statura del maschio varia da 64 a 69 centimetri e quella della femmina da 62 a 67 centimetri.

Potrebbe interessarti anche

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brand aziende del pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquari con richiesta allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web e indirizzi negozi acquari/animali in Italia con Shopping on-line. Partenership per la vendita acquari su misura. FAQ biologo on-line. Schede scientifiche con articoli: per animali domestici, pesci acquario, cani e gatti. Aquarium fish, aquarium line tank. Tommaso Aricò E' il fondatore del sito AcquariofiliaItalia.it, uno dei 7000 più visitati d'Italia, nel quale risponde a migliaia di dubbi di tipo acquariofilia.

Homepage | Chi è Acquariofilia Italia | Iscrizione alla newsletter | Contatti | Pubblicità | Offerte di lavoro | Privacy |

© Acquariofilia Italia - Corso Matteotti 137 - 60033 Chiaravalle (AN) - P.IVA: 02567230426 - N. REA: 197893

iubenda