Acquacoltura articoli

L’acquacoltura semi-estensiva

acquacoltura-semi-estensiva

La policoltura tradizionale negli stagni e nelle lagune si evolve sempre più verso modi di produzione più inquadrati che si definiscono acquacoltura semi-estensiva.
I produttori non si accontentano più di amplificare lo sviluppo naturale dello stagno o della laguna, ma aiutano la natura introducendovi avannotti nati in avannotteria e apportando un’aggiunta di cibo. L’esempio più eloquente è l’allevamento di carpe negli stagni, molto diffuso nei paesi dell’Europa centrale.

Anche l’acquacoltura nell’acqua salmastra dell’Europa meridionale ricorre sempre più alle avannotterie e agli alimenti industriali, il che permette di compensare la riduzione del reclutamento naturale. La vallicoltura italiana, nei delta del Po e dell’Adige, riempie le sue lagune con avannotti di spigola e di orata per supplire alla rarefazione di queste specie allo stato naturale e per compensare la scomparsa dell’anguilla. Negli esteros spagnoli e in Portogallo, questa pratica ha permesso lo studio di nuove specie, come il rombo, la sogliola e la sogliola del Senegal.

A fini di completezza, occorre anche nominare la conservazione in vivai, galleggianti in mare o posati a terra. Questa pratica è legata alla pesca. Permette di conservare e di ingrassare animali catturati in vista di una successiva commercializzazione. Questa pratica riguarda soprattutto gli animali che non mantengono la loro qualità gustativa quando subiscono processi di conservazione classici, come l’appertizzazione, la sterilizzazione o il congelamento. L’esempio più corrente è quello dei grandi crostacei, come l’astice, l’aragosta e il granchio di mare, la cui stagione di pesca è la primavera, ma che sono tradizionalmente consumati durante le feste di fine anno, in inverno. Un altro esempio, all’origine di non poche polemiche, è l’ingrasso del tonno rosso in gabbie galleggianti, apparso negli anni ‘90 nel Mediterraneo. Si tratta in questo caso di esportare, in inverno e a un prezzo migliore, gli individui catturati durante la stagione primaverile della pesca.

Potrebbe interessarti anche

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brand aziende del pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquari con richiesta allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web e indirizzi negozi acquari/animali in Italia con Shopping on-line. Partenership per la vendita acquari su misura. FAQ biologo on-line. Schede scientifiche con articoli: per animali domestici, pesci acquario, cani e gatti. Aquarium fish, aquarium line tank. Tommaso Aricò E' il fondatore del sito AcquariofiliaItalia.it, uno dei 7000 più visitati d'Italia, nel quale risponde a migliaia di dubbi di tipo acquariofilia.

Homepage | Chi è Acquariofilia Italia | Iscrizione alla newsletter | Contatti | Pubblicità | Offerte di lavoro | Privacy |

© Acquariofilia Italia - Corso Matteotti 137 - 60033 Chiaravalle (AN) - P.IVA: 02567230426 - N. REA: 197893

iubenda