Newsletter di Acquariofilia Italia

IL LAGO DI PILATO E IL CHIROCEFALO DEL MARCHESONI

Lago di pilato newsletter 2011 - Chirocefalo


Il lago di Pilato (1949 mslm) ,una delle aree di maggior interesse naturalistico del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, ospita un piccolo Crostaceo Anostraco : il Chirocefalo del Marchesoni.
Gli Anostraci sono i crostacei più primitivi e sono importanti costituenti del plancton di acque dolci.

Chirocefalo del lago di Pilato

Essi si differenziano dagli altri Crostacei per l'assenza della protezione esterna , il Chirocefalo infatti presenta un corpo molle e trasparente di color rosso - arancio.

Chirocefalo del lago di Pilato

Nel 1953-54, durante una campagna di ricerche idrobiologiche, organizzata dall'istituto di botanica dell'università di Camerino (MC), fu scoperta la presenza, nel lago, di un crostaceo di una nuova specie. Fu chiamato Chirocefalo del Marchesoni (Chirocephallelus Marchesonii) dal nome dello scopritore. Questo piccolo crostaceo (1 cm di lunghezza) vive qui e in nessun altra parte del mondo.

Chirocefalo del lago di Pilato

Chirocefalo del lago di Pilato

Da studi condotti su altre specie di chirocefali presenti nel comprensorio dei sibillini, si è potuto ipotizzare che l'endemico Chirocefalo del Marchesoni è una forma relitta di un gruppo ancestrale di origine orientale. La riproduzione avviene attraverso fecondazione interna, e produzione di uova deposte sul battigia del lago, dopo che è avvenuto un primo sviluppo embrionale nell'utero materno. L'uovo cosi deposto rimane in quiescenza fino a quando non tornano condizioni favorevoli allo sviluppo della piccola larva , che attraverso stadi successivi raggiungerà lo stadio adulto.

Chirocefalo del lago di Pilato

Il ciclo biologico del Chirocefalo è sincronizzato con il ciclo annuale del bacino acquifero del lago di Pilato. Questa nuova specie, rappresenta un grande interesse in quanto costituisce il primo reperto europeo, affine morfologicamente ad un gruppo di specie orientale distribuita dall`Asia al Turkestan, dalla Siria alla Cina. Questi Anostraci avrebbero esteso il loro areale in Europa durante le glaciazioni Plio-Pleistoceniche, in quanto le condizioni di bassa temperatura che si vennero a creare risultarono favorevoli. In seguito, durante i periodi interglaciali il loro areale sarebbe andato incontro ad una riduzione rappresentando, quindi, l`unica forma rinvenuta in Europa di questo gruppo. Si può affermare che il lago di Pilato rappresenta l` ultimo habitat rifugio, che ha assicurato, per le particolari caratteristiche orografiche e climatiche le necessarie condizioni ambientali per la sopravvivenza della specie.

Lago di pilato

Come si raggiunge
Per arrivare al Lago di Pilato si può partire da Foce, una piccola frazione di Montemonaco. Da qui occorre camminare per oltre due ore su una strada sterrata in direzione sud, traversando il Piano della Gardosa, fino al suo termine (questo tratto è eventualmente percorribile con qualche cautela anche in auto, risparmiando circa mezz'ora; è sufficiente informarsi presso la Casa del Parco sita alla fine del paese).
Al termine della stradina si prosegue lungo un ripido sentiero sulla sinistra, all'interno di un fitto boschetto, che con ripidi tornanti (le cosiddette "Svolte") supera un canalone, fino a raggiungere i dolci pendii della Valle del Lago di Pilato, a circa 1.500 metri di quota.
A questo punto procedendo in direzione sud, sempre in prossimità del fondo della valle, si apre un ambiente via via più grandioso, fino a raggiungere la conca del Lago di Pilato, a 1.940 metri di quota (circa 3 ore di cammino da Foce, 2,30 partendo dal termine della strada sterrata). Il ritorno si svolge lungo il medesimo percorso della salita.

Lago di pilato

In alternativa si può partire sia dal versante Marchigiano, e precisamente da Forca di Presta da cui si segue il percorso per arrivare alla cima del monte Vettore, arrivati al rifugio Tito Zilioli si inizia a scendere a sinistra verso la valle del lago, sia dal versante Umbro, e precisamente dalla Capanna Ghezzi, passando per Forca Viola (dei tre è il sentiero più agevole).
Per Maggiori informazioni vedi: http://it.wikipedia.org/wiki/Lago_di_Pilato
art. di Matteo Piergigli, supervisione di http://www.AcquariofiliaItalia.it


Video del Lago Pilato dove si posso vedere i Microcefali in superficie.

Per vedere altri video dal sito AcquariofiliaItalia.it vedi qui:
http://www.acquariofiliaitalia.it/video.html

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1