News Aziende Brand Acquari Mangimi e Accessori

Cos'è il KH? - Qual è il valore ottimale del KH? - Come faccio a correggere il KH?

Cos'è il KH?
Il KH è l’indice di misura della durezza carbonatica, a volte definita anche durezza temporanea.

In natura, dopo che la pioggia è passata attraverso gli strati di terra, nell’acqua sorgiva si trovano i sali dell'acido carbonico e cioè i carbonati e bicarbonati. Essi sono di grande importanza anche per la chimica dell’acquario, in quanto non essendo sali molto stabili l'acido carbonico può uscire dall'acqua come gas CO2 modificando velocemente il valore del pH.

Il valore KH ci mostra quanta parte di durezza totale è legata all'anidride carbonica facilmente volatile, dando quindi un’indicazione circa la stabilità dell’acqua. L'acqua con un valore KH molto alto può raggiungere un pH molto alto, dannoso per la maggior parte dei pesci.

Qual è il valore ottimale del KH?
Generalmente il KH non dovrebbe essere inferiore a 1 (per la maggior parte dei pesci tropicali il valore si aggira fra 1 - 3 °KH), ma i Ciclidi africani richiedono un valore di oltre 20 °KH sopportando anche valori di pH oltre 8, mentre in acqua marina il valore ottimale è compreso tra 11-15 °KH.

Come faccio a correggere il KH?
Con il Sera granulato di torba attiva nel filtro si può diminuire un valore KH troppo alto; in alternativa, si possono praticare cambi parziali con acqua a osmosi; con il Sera KH-plusinvece lo si può aumentare.

-----

Posseggo un acquario da 50 lt. regalatomi da 3 settimane, con 5 scalari di circa 4-5 cm ciascuno; purtroppo per ora non ci sono piante. Il pH è 8, il GH è 2, i nitriti sono assenti e il KH è pari a 9-10 ! Come mai? Questo valore può essere nocivo? Preciso che cambio il 10% di acqua settimanalmente con acqua ad osmosi inversa e aggiungo le giuste dosi di Nitrivec, Amovec e Aqutan Sera. Come posso rimediare al KH? Noto inoltre delle particelle di sporco in sospensione nell'acqua che forse provengono dal ghiaino del fondo.

Cordiali Saluti. Leonardo di Livorno

Ciao Leonardo,

il KH è veramente alto e questo a sua volta causa un innalzamento naturale del pH. Anche il microsporco che noti in sospensione potrebbe essere causato da cristalli di carbonato di calcio in precipitazione a causa del basso tenore di CO2 che sicuramente hai in acquario. Come rimedi ti consiglio:

- prima di tutto controlla che l'acqua a osmosi che utilizzi abbia KH = 0

- prova quindi su una piccola quantità di ghiaino a versare qualche goccia di pH-minus per verificare che non sia calcareo e che quindi rilasci carbonati

- infine, puoi utilizzare un filtraggio a torba per abbassare il KH in modo naturale e progressivo, in maniera tale da non causare stress osmotico ai tuoi pesci ormai abituatisi a quei valori

-----
Sono Paolo di Napoli. Ho recentemente comperato la Vs.Torba attiva granulare per l’acquario di acqua dolce. Vi sarei grato se mi comunicaste dopo quanto tempo si deve sostituirla ed anche la quantità da inserire nel filtro (il mio acquario e' di circa 150 litri). Saluti

Ciao Paolo,

la quantità e la durata della Sera torba attiva in granuli dipende non solo dal volume dell'acquario, ma anche dai parametri chimico-fisici dell'acqua in cui deve agire.

In breve, la torba abbassa il valore della durezza carbonatica (KH) con una reazione a scambio ionico: più è alto il valore di partenza minore sarà la durata del prodotto, oppure, maggiore la quantità da utilizzare a parità di volume dell’acquario. Un metodo per verificare lo stato della torba è quello di monitorare settimanalmente i valori del pH e del KH. In una prima fase questi valori tenderanno ad abbassarsi gradualmente, mentre in un secondo tempo rimarranno abbastanza stabili; infine torneranno ad aumentare lentamente e questo è il momento di sostituire la torba attiva. La quantità da utilizzare viene invece determinata dalla velocità con cui le variazioni suddette si verificano: se KH e pH si abbassano troppo lentamente (meno di 0.1 pH alla settimana), allora la quantità di torba deve essere aumentata.

-----
Egr. sig. Lodola, ho un acquario (Sera Diamond 110) allestito con molte piante, e quindi utilizzo un impianto completo per l'introduzione di CO2 con elettrovalvola e pHmetro digitale con uscita controllata.
Il problema che mi si presenta è quello dell' aumento del KH che, da quando utilizzo la CO2 , è salito da 7 a 10. E' possibile che questo fenomeno sia dovuto al ghiaino policromo che utilizzo come fondo (oltre al ghiaino e le piante ho solo tre tronchi di legno)? Se la risposta è affermativa cosa si può fare e inoltre quale fondo è più indicato per non evitare reazioni con la CO2? Mi scusi per il disturbo, Johannes

Ciao Johannes,

il tuo acquario sta funzionando come un enorme reattore di calcio: infatti, la CO2 introdotta forma, a contatto dell'acqua, acido carbonico che scioglie i carbonati di calcio presenti facendo alzare appunto il KH. Devi quindi eliminare la sorgente dei carbonati che può essere sì il ghiaino, ma anche e soprattutto il guscio delle lumache (vive o morte) presenti in acquario o nel ghiaino stesso. Se si rendesse necessario sostituire il ghiaino, quelli al quarzo o silicei sono privi di carbonati. Puoi facilmente verificarlo versando qualche goccia di pH-minus sul ghiaino asciutto: se "frigge" non va bene.

-----
Alcuni dettagli della vasca che ospita 8 discus e 30 cardinali; l'acqua di osmosi viene arricchita con Sera Mineral Salt per aumentarne la durezza; la vasca dispone di un sistema di rabbocco con acqua ad osmosi; un valore ulteriore letto dall’impianto è un redox in vasca di 600mV. La questione riguarda la durezza che non riesco a tenere a valori accettabili: molto spesso è al di sotto di 2, il cambio d'acqua la porta a 3, ma poi scende molto presto. Il pH è basso ma non precipita come dovrebbe fare, penso sia per via del percolatore. Quello che volevo provare a fare é usare il Sera KH-Plus tramite pompa dosatrice giornaliera. Appunto su questo prodotto vorrei avere maggiori informazioni circa la composizione, la differenza dal Mineral Salt e se ci sono altri metodi per portare il kh ad un valore più stabile. Cordialmente Michele.

Ciao Michele,dalla scheda vedo che nel filtro hai della torba. Questo materiale svolge un’azione a scambio ionico, legando i carbonati e abbassando il KH. Il tuo problema è probabilmente questo. Tieni presente che:

- Il KH-plus è una soluzione di carbonati che interviene unicamente sul KH; puoi usarlo nella pompa dosatrice, ma la torba annullerà i suoi effetti sul KH.

- Il Mineral Salt è una miscela di sali che reintegra gli oligoelementi sottratti dagli impianti ad osmosi e permette di creare l'esatto rapporto tra KH e GH (1:2)

-----
É possibile determinare la durezza totale conoscendo pH e durezza carbonatica? Se si, come?

Grazie. Claudio

Ciao Claudio.

No, non è possibile poiché non vi è alcuna relazione. Una relazione invece esiste tra pH, KH e concentrazione di CO2 (vedi tabella KH - PH - allegata).

Sera - Per un acquario secondo natura
SERA Italia

Fax:+39 (051) 6669133
Telefono:+39 (051) 6661333
Telefono:+39 (051) 6661301

e-mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
San Pietro in Casale (BO)

www.seraitalia.com

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1