Articoli di acquariofilia

Ho un pesce betta splendens da circa un anno e mezzo e vorrei sapere se e corretto il suo mantenimento fornendole i seguenti dati

DOMANDA
Richiesta assistenza On Line Esperto in Acquariofilia.
nome: elisa
Acquario Posseduto: Acquario - Dolce acqua fredda

testo: salve io ho un pesce betta splendens da circa un anno e mezzo e vorrei sapere se e corretto il suo
mantenimento fornendole i seguenti dati
:                                                
- vaschetta24x14 riempita per 3/4d acqua del rubinetto trattata con biotopol-fondo costituito da sassi in vetro
colorati con 1 pianta sintetica alimentazione tramite mangimo secco specifico per betta (tetra betta min)
integrato con larva di zanzara rossa di marca SERA ....ringraziandola in anticipo le invio i miei cordiali saluti

RISPOSTA
Ciao Elisa,
sarebbe meglio un ambiente un po’ più naturale con fondo in ghiaia fine e qualche piantina vera.
Ti allego comunque una scheda sull’allevamento del Betta splendens.
A risentirci

Betta splendens

Cenni di carattere generai
Ordine: Percomorphi - Sottordine: Anabantoidea - Famiglia: Anabantidae - Nome volgare: pesce combattente.

Forma
Corpo slanciato, schiacciato sui fianchi. Pinne bene sviluppate, soprattutto nei maschi. Lunghezza massima 6 cm.

Colorazione
Molto variabile, ma uniforme nella maggior parte dei pesci. Gli esemplari oggi in commercio provengono da allevamenti; che hanno sviluppato colori particolarmente intensi, non esistenti negli esemplari selvatici, i quali presentano tuttavia ugualmente una colorazione bella e vivace.

Dimorfismo sessuale
Molto evidente per lo sviluppo delle pinne nel maschio. Femmina di solito leggermente più piccola.

Diffusione
Malacca, Singapore, Thailandia, Vietnam.

Comportamento
Pacifico verso altri pesci, ma relativamente aggressivo verso gli esemplari della stessa specie. Soprattutto i maschi non possono essere tenuti insieme in una stessa vasca.

Valori biochimici dell'acqua
pH 7. Temperatura 25 – 30 °C. Durezza 5 – 10 °dGH.

Habitat in acquario
Vasca anche piccola (ma non inferiore ai 30 l), con buona vegetazione e qualche pianta gal¬leggiante. Opportuno creare nascondigli per le femmine, spesso infastidite dal maschio. Scon¬sigliabile tenere più di un maschio nello stesso acquario e tenere a lungo maschi nelle bettiere. La continua agitazione dei pesci combattenti influisce notevolmente sulla loro longevità. Indi¬spensabile una buona copertura della vasca, che consenta il riscaldamento dell'aria in superficie; altrimenti i pesci, respirando aria fredda, sono soggetti a prendere veri e propri "raffreddori".

Mangime
Carnivoro. Mangime vivo e surgelato (1 o 2 volte la settimana), secco (GVG-mix) e liofilizzato (Larve di zanzara).

Riproduzione
Temperatura 28 – 30 °C. Durezza 5 – 10 °dGH. pH 7. Vasca in tutto vetro di almeno 25 l o an¬che vasca comune. Necessarie molte piante per creare nascondigli utili alla femmina. Indispensabile qualche pianta galleggiante (lenticchie d'acqua o simili). Introdurre una coppia che nella vasca comune abbia già cominciato a co¬struire il nido di schiuma ed iniziato i giochi amorosi. Importante non aspettare troppo a lun¬go a trasferirla, perché altrimenti non avviene la deposizione delle uova. Scegliere solo esem¬plari giovani, perché i maschi vecchi sono mol¬to aggressivi e non di rado uccidono la femmina. La costruzione del nido, particolarmente grande, è opera del maschio che la porta a ter¬mine servendosi anche di frammenti di piante galleggianti.Dopo giochi amorosi molto vivaci, avviene la deposizione delle uova sotto il nido. A deposizione avvenuta, allontanare la femmi¬na. Il maschio cura continuamente il nido, ag¬giungendo altre bollicine dove è necessario, pu¬lendo le uova e rimovendo quelle eventualmen¬te ammuffite. Schiusa dopo 18 - 30 ore. Gli avan¬notti restano attaccati al nido, dal quale si al¬lontanano solo dopo 3 - 5 giorni, dopo aver con¬sumato il sacco vitellino. Quando nuotano liberamente, allontanare anche il maschio. Essi van¬no nutriti con infusori o con mangime micronizzato per avannotti, nonché con naupli di Cyclops liofilizzato e, dopo qualche giorno, anche con naupli di Arte¬mia appena schiusi. La vasca da riproduzione ne¬cessita di una buona aerazione, dato che gli avannotti non possono servirsi della respirazio¬ne in superficie, mancando del labirinto che si forma solo dopo 3 - 5 settimane di vita. Per una buona crescita delle pinne nei maschi, provve¬dere ogni settimana a cambiare circa il 10% dell'acqua. Se il numero degli avannotti è eleva¬to, dopo un mese o 5 settimane è opportuno tra¬sferirli in una vasca più grande (almeno 50 - 80 l), per garantire loro un regolare sviluppo.

_____________________________________
Maurizio Lodola - Pianeta Blu snc
Via di Scandicci, 79 - Scandicci (FI)
www.pianetablu.info -Tel/fax: 055 25.27.13
_____________________________________  

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1