Articoli di acquariofilia

Caduta dell'alimentazione elettrica / guasto del filtro e della pompa a membrana

Disucs Stendker
In caso di guasto delle pompe di filtro, di regola funzionano ancora le pompe a
membrana, che garantiscono l'alimentazione di ossigeno.
In caso di caduta dell'alimentazione elettrica, non funzionano più né i filtri, né le
pompe a membrana e dovete anche rimettere in circolo manualmente l'ossigeno.
Un punto importante da tenere presente in caso di caduta dell'alimentazione elettrica è
l'arresto delle pompe a membrana e la carenza di ossigeno che ne deriva. La
conseguenza è che i pesci salgono verso la superficie dell'acqua e boccheggiano.
In questo caso dovete rimettere in circolo manualmente l'ossigeno.
Rimettete in circolo l'ossigeno come segue:
1. Prelevate un litro d'acqua dall'acquario e riversatelo nell'acquario a mo' di fontana
da un'altezza di ca. 50 cm. Ripetete questa operazione ogni cinque minuti.
Dovete continuare a farlo per lungo tempo, preferibilmente fino al ritorno della
corrente elettrica.
2. Muovete con una frusta la superficie dell'acqua dell'acquario, immettendo così
ossigeno nell'acqua.
Il filtro dell'acquario assicura un'ottima qualità dell'acqua per i pesci, il buon
l'abbattimento di sostanze velenose e anche del mangime. Ciò avviene grazie a colture
batteriche che si formano a poco a poco e svolgono questo abbattimento biologico
fondamentale per la vita dei pesci.
I filtri per acquario sono filtri biologici, non meccanici, come per es. un setaccio. Ciò
significa che questi filtri non trattengono particelle di sporco da rimuovere pulendo il filtro.
I filtri per acquario trasformano le impurità dell'acqua mediante batteri che si
accumulano sul materiale filtrante.
Questa informazione preliminare è molto importante per capire che non c'è bisogno di
pulire spesso il filtro dell'acquario! Con la pulizia del filtro distruggete anzi la coltura
batterica e quindi pregiudicate la prestazione pulente e la capacità filtrante!
Queste colture batteriche così importanti, che si sono formate nel materiale spugnoso del
filtro e assicurano l'equilibrio biologico e la qualità dell'acqua nell'acquario, hanno
bisogno per vivere dell'ossigeno che ricevono grazie al flusso creato dalla pompa del
filtro. Se questo flusso di ossigeno viene interrotto per più di 15 minuti
(per spegnimento della pompa, caduta dell'a limentazione elettrica),
ciò ha come conseguenza che le importantissime colture batteriche nella
spugna del filtro muoiono e si trasformano in liquame!
Quindi, se dopo un più lungo arresto del filtro lo ricollegate
alla rete elettrica, il liquame contenuto ora nella spugna del filtro viene subito pompato / scorre
nell'acquario. Questo causa l'immediato avvelenamento da nitrito e la morte di tutti i pesci!
Dopo un prolungato arresto/disattivazione/guasto del filtro agite come segue.
Non dovete in nessun caso attivare / ricollegare
alla rete elettrica il filtro dopo un arresto più lungo di 15 minuti!
La spugna del filtro, che in questo caso è pi ena di liquame, deve assolutamente venire
pulitaall'esterno dell'acquario.
Se estraete senza precauzioni il filtro dall'acquario, il liquame già formatosi scorre
direttamente nell'acquario.
Non riattivare in nessun caso il
filtro dopo più di 15 minuti di arresto!!! Il liquame viene in
questo caso pompato direttamente nell'acquario e provoca la
morte dei pesci nel giro di pochi minuti!
In caso di guasto di un filtro, diminuisce l'ossigeno nel filtro, i batteri muoiono e si
formano ammonio o ammoniaca. L'ammonio e l'ammoniaca hanno un
forte odore di uova marce. Potete quindi accertare semplicemente
con l'olfatto se il periodo di inattività del vostro filtro è stato troppo lungo o meno.
Dovete collocare per es. un sacchetto di plastica o un secchio nell'acquario, per
depositarvi la spugna del filtro o il filtro ed estrarli poi completamente dall'acquario
con il loro contenuto di liquame.
Ora potete spremere / lavare via il liquame dal materiale filtrante sotto l'acqua corrente o
in un secchio. Dopo un'accurata pulizia potete rimettere il filtro nel vostro acquario e
ricollegarlo alla rete elettrica.
Nel caso di filtri interni montati fissi potete semplicemente ri
muovere il materiale filtrante e successivamente aspirare l'acqua i
nquinata dalla scatola del filtro.
A seguito della caduta di alimentazione elettrica non esiste più una coltura batterica
vivente e il filtro deve venire lentamente riavviato (per ca. 2 settimane).
(Vedere il LINK: Avviamento del filtro)
Nelle prime due settimane nutrite molto poco i pesci, in modo che la coltura batterica
possa lentamente ricostituirsi. I pesci tollerano bene questa diminuzione; la
somministrazione di più mangime, non ancora abbattibile nella fase di avviamento
iniziale del filtro, può invece provocare un altro avvelenamento da nitrito!
Con un po' di pazienza e con minima nutrizione
il filtro funzionerà nuovamente con la sua precedente capacità e garantirà l'ottimale
qualità dell'acqua per i vostri pesci.
Riassunto dei consigli sulle azioni successive a un prolungato arresto del filtro:
- Mantenete assolutamente disattivato il filtro! Dovete anzitutto rimuovere il liquame
dalla spugna del filtro!
-Non tirate semplicemente fuori dall'acqua il filtro / la spugna del filtro! In questo
modo le sostanze nocive scorrono automaticamente dalla spugna del filtro
nell'acquario e provocano l'avvelenamento da nitrito di tutti i pesci!
-Rimuovete il filtro / il materiale del filtro dall'acquario con l'ausilio di un sacchetto di
plastica o di un secchio.
Dovete anche prestare grande attenzione al posizionamento sott'acqua della pompa
nell'acquario, in modo che la pompa non funzioni a secco e quindi si guasti o che il flusso
d'acqua si interrompa per lungo tempo.
Se questo non è possibile, spegnate la pompa, ma prestate assolutamente attenzione
che l'inattività della pompa non superi i 15 minuti!
PIANO DI EMERGENZA:
Se dopo una caduta dell'alimentazione elettrica il filtro ha ricominciato a funzionare, ha
pompato liquame nell'acquario e notate che i pesci "sfrecciano" nell'acquario e
boccheggiano alla ricerca di aria, dovete immediatamente trasferire i pesci.
Riempite con acqua di rubinetto (con temperatura adeguatamente regolata) un secchio,
la vasca da bagno o un contenitore per pesci in polistirolo e trasferiteci i pesci il più
velocemente possibile.
Ogni secondo è importante!
Equipaggiate la vostra vasca di emergenza con un diffusore, un riscaldatore a
immersione e un termometro. I nostri pesci disco possono sopravvivere anche per
settimane in questa vasca di emergenza con normale acqua di rubinetto. Tuttavia,
siccome non è presente un filtro, non dovete assolutamente nutrirli. I pesci resistono
bene alcune settimane senza mangime (per es. anche durante le vacanze). (Vedere:
Avviamento del filtro)

AcquariofiliaItalia.it il Portale dei Pesci d'Acquario   diskuszucht-stendker.de
   
1 Il pesce discus il re dell'acquaristica d'acqua dolce
2 Comportamento dei ciclidi e del pesce discus
3 Età e dimensioni dei nostri pesci discus
4 Acquario con pesci discus per il principiante
5 Raccomandazioni relative alle dimensioni dell'acquario e alla quantità di pesce
6 Dosaggio del mangime e istruzioni per lo scongelamento del nostro mangime congelato
7 Nutrizione e mangime per i nostri pesci discus STENDKER
8 Piante per l'acquario per pesci disco
9 Specie associabili ai pesci disco in acquario
10 Consigli per l'acquisto dei pesci discus
11 Domande e risposte frequenti sulla tenuta e cura dei pesci discus
12 Consigli utili su tutto ciò che riguarda il pesce discus
13 Istruzioni importanti per i pesci discus
14 Trattamento termico di quarantena per i pesci discus deboli o malati
15 Bagno salino del discu in caso di parassiti esterni
16 Trattamento con pomata, per es. nel caso della malattia del buco
17 Filtraggio con carbone attivo per i discus
18 Verificare la compatibilità batterica dei pesci e delle piante in acquario
19 Istruzioni supplementari sugli scalari spesso vengono associati ai pesci discus
20 Set di emergenza da tenere a casa per i pesci
21 Durante le vacanze come mantenere l'acquario con i discus
22 Dotazione dell'acquario, filtri e consigli per la decorazione
23 Discus - sede ideale, preparazione dell'acquario, inserimento dei filtri
24 Valori e chimica dell'acqua del pesce discus
25 Sostituzione dell'acqua con il tubo flessibile
26 Sostituzione eccezionale del 90% dell'acqua dell'acquario.
27 Sostituzione dell'acqua, pulizia dell'acquario e valori dell'acqua
28 Funzione del filtro, pulizia, guasto della pompa del filtro e cenni di chimica dell'acqua
29 Filtri per acquario autocostruiti
30 Filtro – Stuoia Filtro Amburgo con applicazione di piante
31 Avvelenamento da nitrito (NO2)
32 Caduta dell'alimentazione elettrica / guasto del filtro e della pompa a membrana
33 Immissione dei pesci discus dopo il trasporto Importante

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1