• Home
  • Aquascaping
  • Aquascaping, principi e tecniche per realizzare suggestivi paesaggi sommersi

Diego Marinelli - AQUASCAPER

Aquascaping, principi e tecniche per realizzare suggestivi paesaggi sommersi

L'Aquascaping è la disciplina che permette, attraverso la conoscenza e l'applicazione di principi e tecniche, di realizzare all'interno di acquari delle composizioni ispirate alla natura.
Nasce in Giappone a metà degli anni ’90  , incarna lo spirito e la filosofia del Bonsai e del Giardino Zen e trova presto diffusione tra gli abitanti dei grandi centri urbani, che attraverso la realizzazione di piccoli acquari di piante, riescono a soddisfare  la loro esigenza culturale di rilassare la mente praticando giardinaggio, in questo caso giardinaggio acquatico…
Queste creazioni, definite anche «acquari naturali» hanno l'ambizione di evocare paesaggi ideali e di essere capaci di esprimere e trasmettere emozioni vissute al cospetto della natura.
Alla base dell'aquascaping ci sono conoscenze che riguardano la coltivazione di piante acquatiche e la capacità di gestione di acquari abbastanza impegnativi in cui ci sia armonia tra ambiente ed esseri viventi.

L’aquascaping, principi e tecniche per realizzare suggestivi paesaggi sommersi

Il fine dell'aquascaping è di realizzare un opera a cui venga riconosciuto un valore estetico per mezzo di forme , volumi, colori e prospettiva. I principi che guidano il progetto dell'aquascaper partono dal rapporto tra uomo e natura: la scena naturale da riproporre viene subita , compresa e poi reinterpretata dalla nostra sensibilità . Il risultato non deve essere un semplice tentativo di riproduzione e miniaturizzazione, ma una visione personale e idealizzata dell' esperienza che abbiamo vissuto.
Il suo scopo ideale è quindi quello di riproporre esteticamente la complessità e il fascino di una scena naturale : tale scena può appartenere sia alla natura sommersa (ad esempio fondali di fiumi) che emersa (ad esempio colline, pianure, boschi e foreste) ma nella maggior parte dei casi riguarda scene emerse , visto che le nostre visioni ed emozioni si basano principalmente sui contatti personali, che sicuramente riguardano più la natura emersa che i fondali di fiumi o di laghi...

L’aquascaping, principi e tecniche per realizzare suggestivi paesaggi sommersi

Gli elementi che l'aquascaper ha a disposizione  per realizzare la sua opera sono essenzialmente : le piante acquatiche, legni e radici, rocce, substrati e sabbia decorativa.
Per ottenere buoni risultati  è fondamentale la conoscenza e l'applicazione delle  principali  tecniche di aquascaping:
-Tecniche di composizione:  riguardano il lato «artistico» dell'aquascaping , lo scopo deve essere quello di ottenere un equilibrio visivo finale del layot osservando l'acquario dal vetro frontale. Tali tecniche ci permettono di disporre gli elementi ottenendo le giuste proporzioni e prospettiva, tenendo in considerazione fattori come dimensioni, forma, colori degli arredi e  sfumature , densità delle piante acquatiche. Sono tecniche importate da altre discipline artistiche come il disegno , la scenografia e la fotografia ma che possono adattarsi all'aquascaping se si considera il vetro frontale dell'acquario come se fosse la tela di un quadro.

L’aquascaping, principi e tecniche per realizzare suggestivi paesaggi sommersi

-Tecniche di allestimento: riguardano le diverse fasi di preparazione e montaggio dell'hardscape ( il layout grezzo, senza acqua) ed implicano conoscenze sia dei materiali , sia degli accessori usati per il corretto funzionamento tecnico dell'acquario.
-Tecniche di piantumazione e coltivazione delle piante acquatiche
-Tecniche di gestione di un acquario di piante
Inserire le piante nel giusto modo , regolarne la crescita con fertilizzazione e potature e prevedere il modo in cui cresceranno ed influenzeranno il layout  sono le chiavi del successo dell'aquascaping.
La conoscenza delle piante acquatiche, dei sistemi di coltivazione e della gestione dell'acquario, rappresentano  il lato «scientifico» dell'aquascaping e mi sembra inutile sottolineare quanto sia fondamentale possedere conoscenze di base sui fenomeni chimici-biologici che consentono la vita in simbiosi di piante e pesci all'interno dell'acquario.

Diego Marinelli www.aquaproject.it

L’aquascaping, principi e tecniche per realizzare suggestivi paesaggi sommersi

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1