Acquacoltura

Manager di un allevamento ittico

Descrizione del lavoro
Per lo svolgimento delle attività di competenza di un manager di un allevamento è necessario quanto segue:
• organizzare le attività giornaliere necessarie alla vendita finale del prodotto
• avere capacità manageriali per la gestione quotidiana dell’allevamento e dei suoi dipendenti
• amministrare le risorse umane
• curare le attività di supervisione
• essere in possesso di conoscenze contabili ed amministrative
• avere maturato esperienze di acquisti
• essere dotato conoscenze scientifiche
• conoscere le specie ittiche

Tipiche attività di lavoro
Il Manager di un allevamento si occupa delle seguenti attività:
• Organizzazione delle vendite del prodotto vivo
• Centralizzare le informazioni sui pesci
• Tenere d’occhio i prezzi, gli ordini, e la disponibilità di pesci
• Decidere cosa tenere e cosa vendere
• Organizzare la produzione (se è parte dell’azienda)
• Controllo del caricamento dei camion (durante il mattino) e talvolta, quando gli impiegati, sono assenti prestare aiuto durante le operazioni medesime
• Cura di una parte degli ordini, effettuazione dei compiti d’ufficio, gestione dei rapporti con i clienti (telefonate, visite)
• Preparazione ed esecuzione di tutte le procedure amministrative: assicurazioni, finanziamenti, ecc
• Valutazione degli acquisti da eseguire, specialmente dei mangimi
• Determinazione degli acquisti dei prodotti da destinare alla produzione (materiali, avannotti)
• Direzione generale della società: previsioni (vendite, ricambio, calendario, ecc.), direzione della produzione (avannotti), selezione dei pesci, organizzazione degli addetti
• Deleghe di attività agli assistenti: ordini, pagamenti, fatturazioni

Condizioni contrattuali
E’ molto difficile riuscire ad indicare uno stipendio medio per un manager. Questo può dipendere dal tipo di attività svolta nell’ambito del settore e dalle dimensioni dell’azienda dove egli presta servizio. Lo stipendio può essere basso specialmente se l’azienda ha poco margine di guadagno, anche se produce 1.000 tonnellate di pesce. Viceversa, una piccola unità produttiva che vende 50 tonnellate di pesci vivi di ottima qualità a pescherie (che quindi spunta degli ottimi prezzi) può permettersi di offrire un buon stipendio anche se ha pochi dipendenti.

Requisiti richiesti
E’ importante completare un minimo di anni di studio per avere successo come manager. I manager hanno sempre a che fare con l’amministrazione, quindi, è molto importante che tutti coloro che sono interessati a questa carriera abbiano acquisito conoscenze di contabilità, legislazione e regolamenti.
Il titolo di studio minimo richiesto per un manager è un diploma di scuola secondaria in acquacoltura (ad es. BTSA in Francia); successivamente, è necessaria una laurea scientifica (biologia, acquacoltura, ambiente).

Tirocinio
Per essere un manager si deve avere conoscenze in diverse materie. Bisogna acquisire conoscenze scientifiche sulle specie allevate e sulle modalità di funzionamento di un impresa. Si deve, inoltre, seguire degli studi/tirocini in argomenti correlati con il commercio/affari al fine di poter essere capaci di condurre un’azienda che generi profitti.

  • Assistenza biologo
  • Speciale Pesci
  • P.I. 02567230426
  • Privacy Policy
  • Iscriviti newsletter

Il Portale dei Pesci d'Acquario dolce e marino. Brands Aziende Pet con mangimi ed accessori acquari. Franchising negozi acquariofilia allestimento e arredamento in tutta Italia. Siti web Shopping on-line. Partenership Vendita acquari su misura. News articoli per Animali domestici, Pesci, Cani e Gatti. Acquario mania, Aquarium line tank.

iubenda
Nuova pagina 1